Da quanto ho memoria sono sempre stato un avido lettore, ricordo che quando avevo 10 o 11 anni potevo passare giornate intere a leggere, tanto che divoravo letteralmente romanzi di centinaia di pagine.
In poco tempo lessi tutti i libri di Giorgio Faletti e di Dan Brown, almeno quelli pubblicati fino a quel momento.

Da qualche anno a questa parte mi sto appassionando sempre più di libri che parlino di sviluppo personale, business e imprenditoria.
Ne ho selezionati sei che hanno avuto una grande influenza sul mio modo di pensare

Come trattare gli altri e farseli amici – Dale Carnage

Chi non ha mai sentito parlare di questo libro?
È un pilastro della crescita personale dal 1936, anno in cui uscì la prima edizione.
Contiene una serie di consigli e di pratiche da mettere in atto quando ci si relaziona con il prossimo. A volte può sembrare che dica delle banalità, ma non fa mai male ricordare quello che troppo spesso si da per scontato.
Una lettura obbligata che aiuta quando si fa networking e nel migliorare le relazioni con i propri colleghi a lavoro.

Relentless – Tim S. Grover

Tim S. Grover è il personal trainer che ha seguito personalmente la carriera di Michael Jordan e Kobe Bryant.
Nel suo libro, che non è disponibile in italiano, definisce tre tipoligie di persone: i Cooler, onesti operai che si mettono a disposizione del gruppo, i Closers, quelli che hanno sprazzi di leadership e quando sono in giornata risolvono la situazione, ed infine i Cleaners, i veri fuoriclasse, gli instancabili che fanno parlare i fatti, che sono sempre pronti e che quando sembra non esserci via di fuga, tutti invocano il loro aiuto.

Questo libro ha la capacità di infonderti una grande fiducia, ti dimostra come chiunque può essere un Cleaner nel proprio settore, con il duro lavoro e la mentalità giusta.

La mucca viola – Seth Godin

Immagina di star viaggiando sull’autostrada e di vedere, nel campo di fianco, un gregge di mucche tutte uguali. Ora pensa che una di quelle mucche sia tutta viola. Quale mucca noteresti? Quella viola o una qualunque delle altre?

Con questa metafora Seth Godin vuole spingere il lettore a osare, ad uscire dall’anonimato della massa, facendosi notare per le proprie capacità.
È utile sia che tu stia avviando un tuo business, sia che tu voglia rispondere ad un’offerta di lavoro per emergere dal marasma di candidati.

Padre ricco, padre povero – Robert Kiyosaki

Nonostante questo libro sia un “manuale all’americana”, resta un pilastro per la gestione del denaro. Tutte le pagine si basano su un semplice concetto: spendi i soldi per degli attivi, piuttosto che per dei passivi.

Banalmente, gli attivi sono degli investimenti che fanno rientrare più denaro di quello speso. I passivi sono quelle proprietà che bruciano denaro. Kiyosaki spiega questi concetti con una facilità disarmante raccontando il dualismo vissuto tra l’istruzione di stampo classico ricevuta dal suo padre naturale che lavorava nell’ambito dell’istruzione, con quella ricevuta dal padre del suo amico d’infanzia, meno istruito, ma di stampo imprenditoriale.

Il libro, in realtà, mette in luce anche tutte quelle mancanze su come vengono istruite le persone a pensare al loro denaro e come vengano spinte ad entrare nella corsa del topo, indebitandosi sempre di più per comprare quello che desiderano.

Le armi della persuasione – Robert B. Cialdini

Robert B. Cialdini è un professore di psicologia e marketing all’Arizona State University.
Nel suo libro più famoso ci svela i retroscena della nostra mente, quando vengono messi in atto quei trucchetti psicologici che spesso ci portano a dire si quando vorremmo dire no.
Dopo aver letto il suo libro, saprai smascherare le tecniche di manipolazione messe in atto dai venditori più incalliti.

Oltre a spiegarci come evitare di cadere in queste trappole mentali, conoscerle ci aiuta a sfruttarle a nostro favore in tutte quelle occasioni in cui c’è bisogno di vendere noi stessi. Praticamente sempre.

I soldi sono miei amici – Phil Laut

Questo libro ci aiuta a cancellare tutte quelle credenze negative che ci tramanda la società sui denaro, riscoprendo la spiritualità in una cosa così materiale come i soldi.
La sua particolarità è che l’autore, volendo migliorare il mondo, ha rinunciato ai diritti sulle vendite, questo vuol dire che è liberamente scaricabile e condivisibile su internet!
Ed io infatti ve lo metto a disposizione: potete scaricarlo QUI

Quali sono i vostri libri preferiti? Consigliatemi la mia prossima lettura da quarantena!